La Svizzera sarà la prima ad approfittare dell’API di notifica dell’esposizione di Apple e Google

Apple e Google hanno recentemente rilasciato la loro API di notifica dell’esposizione al pubblico, e ora l’onere è praticamente su governi e sviluppatori di app per approfittare di esso, e sembra che potremmo avere il nostro primo candidato. Un team in Svizzera sarà il primo a rilasciare un’app che utilizzerà l’API di notifica dell’esposizione.

Il team sta sviluppando un’app di tracciamento dei contatti che utilizzerà l’API di notifica dell’esposizione per monitorare e tracciare meglio la diffusione del coronavirus. L’app sarà distribuita all’esercito svizzero, agli operatori ospedalieri e ai dipendenti pubblici, ma dovrebbe essere distribuita a un pubblico più ampio nel prossimo futuro.

Tuttavia, mentre la Svizzera potrebbe essere a bordo, altri governi hanno espresso disinteresse per l’API. Questo perché nel tentativo di contribuire a mantenere la privacy dell’utente, Apple e Google hanno messo a punto diverse restrizioni per evitare che le informazioni e la posizione degli utenti vengano abusate da servizi di terze parti.

L’API di notifica dell’esposizione si basa fortemente sul consenso dell’utente e queste restrizioni hanno frustrato i funzionari governativi, alcuni dei quali stanno ora costruendo le proprie soluzioni di traccia dei contatti come alternativa. Apple e Google avevano anche dichiarato in precedenza che una volta che la pandemia è finita, hanno in programma di chiudere il loro servizio di tracciamento dei contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *