I futuri AirPods potrebbero venire con sensori di luce di monitoraggio dello stato

Le cuffie con funzioni di monitoraggio dello stato integrate non sono nuove, ma sembra che Apple voglia entrare in azione. Questo è secondo un recente rapporto di DigiTimes in cui essi sostengono che Apple potrebbe potenzialmente utilizzare sensori di luce ambientale in una futura coppia di AirPods, ma si ferma a corto di effettivamente menzionare perché.

Tuttavia, secondo la speculazione, è stato suggerito che forse questo potrebbe essere per motivi di salute. Come iMore sottolinea, Apple ha un brevetto che è stato scoperto l’anno scorso che ha rivelato che la società stava esplorando l’idea di incorporare funzionalità di monitoraggio dello stato negli AirPods, e ora con questo nuovo rapporto, sembra che l’utilizzo di questi sensori di luce potrebbe essere come potrebbero andare in giro per farlo.

Dato che gli AirPods dispongono già di sensori in grado di rilevare quando le cuffie sono nelle orecchie di chi lo indossa, Apple potrebbe utilizzare questi sensori di luce per altre caratteristiche, come prendere la temperatura dell’utente o misurare la loro frequenza cardiaca. Apple attualmente utilizza un sensore ottico per la funzione di monitoraggio della frequenza cardiaca dell’Apple Watch, quindi è possibile che desideri implementare qualcosa di simile per gli AirPods.

Detto questo, per quanto interessante possa essere, pensiamo che Apple abbia sicuramente bisogno di affrontare prima la durata della batteria degli AirPods. Ci sono stati più rapporti degli utenti sostenendo che gli AirPods perde la sua carica abbastanza rapidamente dopo il primo anno, quindi se vogliono trasformarlo in uno strumento di monitoraggio della salute, che sicuramente deve essere migliorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *