Brevetti Microsoft Un paio di cuffie con un lettore di impronte digitali integrato

In questi giorni, stiamo iniziando a vedere come più cuffie stanno iniziando a caratterizzare i controlli basati sul tocco, dove gli utenti possono scorrere gli auricolari per regolare il volume, regolare la riproduzione e, in alcuni casi, consentire il rumore esterno. Tuttavia, sembra che Microsoft sta cercando di prendere le cose ulteriormente con l’integrazione delle impronte digitali.

Allora perché l’integrazione delle impronte digitali, vi chiederete? Sembra che Microsoft immagina come queste cuffie possono agire come un controller di sorta per un computer. Ad esempio, puoi associarlo a un computer e quindi al lettore di impronte digitali, puoi quindi utilizzarlo per accedere in modo sicuro ai tuoi account verificando te stesso toccando gli auricolari.

Potrebbe anche essere usato per mantenere il tuo audio privato, dove forse puoi proteggere cose come chiamate vocali, musica, podcast e così via. In un certo senso non possiamo dire che questo è troppo di un tratto di immaginazione. Con le cuffie Surface di Microsoft, l’azienda ha introdotto l’integrazione di Office, quindi per un futuro paio di cuffie Surface tirare il doppio dovere come lettore di impronte digitali in realtà ha senso.

Inoltre, sarebbe anche risparmiare denaro a Microsoft e altre aziende rinunciando a scegliere di includere lettori di impronte digitali nei loro computer portatili o computer, dando così agli utenti più opzioni. Detto questo, questo è solo un brevetto, quindi è difficile dire se Microsoft ha intenzione di renderlo una realtà, quindi non farti illusioni ancora di vederlo colpire gli scaffali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *